Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

giovedì 22 novembre 2018

Save the internet

Per adesso solo il titolo della petizione,
sono disgustata, indignata...e confido nel buon senso...dicono di voler difendere il copyright...io la chiamo censura!
Se digitate il titolo della petizione, trovate tutte le informazioni!
Save the internet! Stop the censorship-machinery!

martedì 23 ottobre 2018

Viaggio verso Palermo


Oggi il buongiorno odora di...la vita ti scuote, ti fa vacillare, rafforza radici se vuoi, oppure le estirpa se son negative...decidi. 
Stamani, tra nuvoloni di grigio mischiato all'azzurro, un Sole tiepido si affaccia prepotentemente su questo angolo di pianeta e da protagonista accompagna il mio viaggio...arriva a scaldare lo sguardo...respiro profondo come a volte non riesco a fare se non con l'intento preciso, con l'attenzione...miliardi di particelle magiche ossigenano ogni parte di me e poi portano via ciò che non serve...entrano, escono...
Il Sole s'affaccia e svanisce più volte, lo cerco fuori...poi dentro di me. La vita scorre, lenta, veloce, allegra, triste, gioiosa... lei scorre, come un'antica benedizione che si propaga sul mondo dal primo vagito di esso, dalla prima cellula, dalla prima scintilla di esistenza...dal primo "ci sono", "son qua"...come pioggerellina benefica innaffia le cose, le vite.
Scendo dal treno, il Sole ha lasciato il suo spazio alle nuvole, per il momento; un vento leggero e pungente penetra la giacca e la maglia e quasi arriva a raffreddare  la mia pelle...cammino sull'asfalto che cambia intensità e sfumatura di grigio a seconda di come lo guardi...così, come fosse uno specchio,  ora brilla, ora è spento...ogni cosa cambia a seconda degli occhi con i quali la guardi. Adesso piove. La pietra lavica è resa ancor più scivolosa. Trovo riparo mentre aspetto. 
Il Sole timidamente s'affaccia...continuo questo viaggio nel mio viaggio...viaggio verso un Amore Eterno e Immutabile...viaggio verso te, mamma.
Mamma! Tutto ciò che racchiude è infinito, immenso! Solo il Cuore può capire...niente parole...solo abbraccio e Amore!  E penso a tutte le mamme...e ai figli...umani e non! A chi non può dirselo! A chi non può viverselo! A chi può solo dirselo da lontano! A chi può solo abbracciarsi col Cuore e dal Cuore! Mi Ami ed io lo so! Ti Amo e tu lo sai! Benedico ogni spazio ritagliato, ogni parola, ogni sguardo! Benedetta tu, Mamma ❤
Ecco, oggi il buongiorno odora di Benedizioni per tutte le mamme, per tutti i figli...ed anche i papà, umani e non ❤

Gabriella Dell'Aria 
Tutti i diritti riservati 

venerdì 5 ottobre 2018

Sale...scende

Sale...scende
Come l'umore o il suono
Come su l'altalena
Come la fame
Come il singulto
Come il sorriso
Come la vita
che impenna,
prosegue,
vacilla
s'afferma
Come il Sole che nasce
Come il vento
che cresce
che scende e che va
Come l'abbraccio
tra queste mie braccia
Come radici
che si erano perse
e sono tornate
Come un pianto
che viene da lontano
e non sai quanto
non sai dove
ma cresce
e sale
e scende
Come un sorriso
strappato al dolore
Come musica antica
che parla ad un Cuore
Come lieve carezza
che cura un tormento
Come un pianto
che è una preghiera
che nasce dal Cuore
E tra quello che sale
che scende
vacilla
tra ciò che s'afferma
e quello che invece va via...
Sale...sale...
un Amore che nasce
s'afferma
in ogni possibile tempo
in ogni possibile spazio
in un infinito sua casa
un Amore
che ad ogni battito cresce
che mai scema
che mai scemerà

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

venerdì 7 settembre 2018

M'illude

Questo dolore
Che a tratti
Sale e esplode
Altri m'illude
Si rintana
E tace
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati 

sabato 25 agosto 2018

Anima mia che impari


E così, Anima mia, hai imparato, finalmente hai liberato i dolori. E sono saliti a galla, alla tua consapevolezza, anche quelli che non ricordavi più... uno dopo l'altro...e qualche volta sei riuscita un poco a piangere...succederà di nuovo perché, seppure liberi, felici di volare, di non esser più zavorra, hanno lasciato tracce di ricordi e questi saliranno...e gli occhi si riempiranno di lacrime...lasciale andare  Anima mia, saranno lacrime pure, senza rabbia, senza rimpianto...lacrime di dolore risplendente più di un bel diamante...e quei dolori appariranno in tutto lo splendore che essi sono, splendono Amore mio, guarda come essi brillano d'Amore, tutto  quello che c'è stato messo dentro...il tuo! E sentirai che essi Amore sono!
Adesso, Anima mia, è tempo che tu liberi i tuoi sogni...non piangere Amore mio, tu piangi perché già lo sai...tu sai cosa vuol dire liberare.

Io lo capisco ora, mentre me lo dici....così è il momento!? E so che prenderanno ognuno la sua strada...così quelli che si realizzeranno e quelli no...ma ognuno la sua propria strada, liberi di volare! E quelli che sono sogni puri brilleranno...e quelli che son sogni che non vogliono essere sognati svaniranno...e quanto amore nei primi...quanto nei secondi! Apro le mani e apro le mie braccia...liberi...io v'amo....liberi! E questa lacrima che insiste e scorre...anche questa...libera...io t'amo!

Anima mia, amore grande e bello...

Tu  dici Anima a me...ma tu lo sei...tu Anima mia m'insegni, tu m'accogli...

Tu sei quello che sono io in questa dimensione, la mia proiezione...Anima mia che impari...amore grande e bello...come quello quando piangi, come quello quando ridi...come quello quando credi...come quello quando sei...amore grande e bello sempre, sempre lo sei per me!

Gabriella Dell'Aria 
Tutti i diritti riservati 

sabato 11 agosto 2018

La principessa

Un giorno, che era alba, era nuovo cammino, la principessa si svegliò con una sensazione che non sapeva definire...oggi noi diremmo "farfalle nello stomaco", ma lei, la principessa neanche se lo chiese...lei la guardò solamente e non si chiese come si chiamasse ma perché ci fosse...e si pose in ascolto...ed ascoltò il suo cuore. E nel farlo, lacrime solitarie e sorrisi radiosi furono tutt'uno...così come l'abbraccio che dedicò a se stessa e alla sua vita....e si accorse di volerla abbracciare meglio e di più...ed arrivò all'inizio, a qyando venne in questa dimensione, a quello che era prima...
La strana sensazione  c'era ancora ma scemava...la principessa si chiese perché...perché ci fosse...perché perdurasse...poi sorrise di un sorriso che illuminò la strada e la via, la sua...la prese per la mano ed iniziò il giorno!
Buongiorno d'Amore a tutti, umani e non 😙😊😍❤
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

mercoledì 25 luglio 2018

Ed io

"Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia."
Paulo Coelho

Ed io
che ho camminato
nella pioggia
e dentro la tempesta
Io con il Sole
Io con le nubi
Io con lacrime bevute
o senza più lacrime
Con il sorriso
custodito
dentro al cuore...
Solo e sempre
Io
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

lunedì 23 luglio 2018

Quando

Quando i pensieri sembrano impoverirsi
Quando oltre quel muro
sembra non si odan più rumori
Quando sembra tacere tutto
dentro e fuori... 
Ricordati che oltre quel sembrare
Oltre il silenzio
Oltre quel muro
Spesso qualcosa c'è.
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

venerdì 6 luglio 2018

Leggerezza

Oggi il buongiorno odora di leggerezza, sull'isola mia i profumi del mare arrivano danzando sull'ali dell'aria, raccontano canti vivaci di spuma alla riva, portano note d'amore...eppure se ti fermi un istante, se ascolti col cuore, se guardi più a fondo...poi ecco che arriva un altro racconto...che odora di sofferenza, che odora di "come farò"...allora leggerezza vuole dire lasciare solo passi responsabili, vuol dire guardare con gli occhi e con il cuore, vuol dire guardare se stesso negli occhi,  specchiarsi in quelli di altre creature...
Oggi il buongiorno odora di leggerezza, ho scaricato i fardelli, oggi voglio solo amare!
E i profumi si fanno più intensi, ognuno una storia, ognuno un richiamo che vibra nel Cuore, nel mio, nel tuo, nel Cuore del mondo!
Oggi ti amo, come ieri, come sempre, come quando credevo di non amarti più, silenziosamente e rumorosamente, il frastuono che la rivoluzione del cuore, quella sola fa; oggi, come sempre, Io Ti Amo!
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 24 giugno 2018

Come uno scrigno magico

E così, all'improvviso, il ricordo si fece nitido agli occhi...scintille variopinte, dei più luminosi e bei colori, riempirono la stanza e l'aria intorno, anche il profumo di allora, profumo che impegnava quei giorni, si fece tangibile...e il cuore prese a battere più forte, a gioire... perché c'è uno spazio "senza spazio e senza tempo" accessibile sempre, e non è solo la forza del ricordo, è un'energia fruibile, che resta e che permane, come uno scrigno magico a cui poter attingere senza limiti... ecco com'è l'Amore di certi ricordi, non si esaurisce in quel tempo e in quello spazio...allora ecco che ritorno...e sento il profumo...vedo la gioia luminosa dell'Amore, la respiro! 
Piango! Sorrido! 
Per quella forza raggiante che commuove...quanto Amore c'è, quanto ce ne abbiamo messo! E Amore torna, e si dona! Lui si dona sempre! E arriva, e corre saltellando e riempie tutto! Lo vedi, come un bimbo, un cucciolo innocente che sorride a tutti, che a tutti si avvicina senza preclusioni, che da tutti va! Come con la bacchetta magica, Luce luminosa su di me, su di te...su ogni essere, su ogni cosa!
Allora sappi che anche tu puoi attingere a qualche scrigno magico d'Amore lasciato da chi ti Ama, da chi ti ha Amato, in un tempo che permane eterno! E se dinanzi a quell'Amore versassi qualche lacrima...ringrazialo due volte! Perché anche quello è un Dono! Una lacrima che Ama! Una che libera!
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

mercoledì 13 giugno 2018

In questo mio

In questo mio
colloquio con te,
che mi prendi,
mi avvolgi,
mi culli...
in questo mio
colloquio con te
io
sfioro l'eterno.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

giovedì 3 maggio 2018

Ormai scaduta???!!!

Ok, il calendario è andato avanti, da 3 giorni Aprile è finito ma...dovrei forse aspettare fino al prossimo? Non ci penso nemmeno, così, mentre Maggio mi dice "ormai è scaduta", io gli rispondo che no, le emozioni non scadono, non cambiano veste o connotati, sono in un certo senso slegate dal tempo anche se in quel particolare tempo sono nate, e quindi...

Sarà

Forse sarà
quest' infuocato Aprile
o l'acqua che dal monte
scende al mare
oppure il trambusto
che viene dal mio cuore...
eppure dentro l'aria
sulla pelle
sento odore d'estate
ridestate.
Lascio ogni nostalgia
che lega ad un passato
ormai finito?
Rinnegato?
Resta dentro al mio
cuore
dolce ricordo.
E scruto
e guardo avanti.
E sento sulla pelle
dentro al cuore
schizzi d'acqua salata
e di risate
e balli intorno al fuoco
e sotto il sole.
Mentre con l'aria
giocano i capelli
ed io con loro.
E tu insieme
a noi.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 1 aprile 2018

Resurrezione

C'è chi ci crede e chi no, chi si rivolge a Lui, chi alza gli occhi al cielo oppure no...ma tutti crediamo che si possa sempre "rinascere"...alzarsi dopo una caduta...riprendersi la propria vita, costruirla e farla migliore...ogni giorno...anzi ogni istante di ogni giorno...ognuno di questi può essere una rinascita, una resurrezione fisica, morale!
Lui, per chi non crede, figura storica, ci ha insegnato tante cose, ha portato il nuovo, ci ha insegnato la fiducia, l'affidamento al Creatore, la Fede, quella profonda e vera! Ci ha insegnato che si può vivere di nuovo oltre ogni logica, ogni legge fisica o biologica, che ci si può rialzare! E che bisogna credere in se stessi, profondamente, in quello che si fa!
Oggi per molti è Pasqua! Cristo è Risorto! È festa...oltre i suoni delle campane...è festa vera nei cuori...festa di Luce! Festa d'Amore! E il cuore lo sente, si commuove, gioisce! Oggi, in ogni angolo, in ogni cuore...la Speranza s'è fatta certezza, la Fede trionfa! Io Credo! In Lui! In me! L'Amore vince sempre! Con le lacrime agli occhi io dico  "Grazie " io dico "Ti Amo"! Ed Amo il Creato, ogni Creatura ❤
Buona Pasqua di Resurrezione a tutti, umani e non ❤
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

sabato 24 marzo 2018

Meglio che mai


- Ok, anche oggi quasi all'ultimo minuto, ma è un appuntamento che non voglio perdere.
Diede un colpo leggero al monitor che si era bloccato - Comincia ad accusare il peso degli anni. - sospirò - Tra meno di un'ora devo essere al lavoro, eppure proprio ieri mattina ce l'avevo tutto in mente, iniziato con quella canzone che avrò ascoltato mille volte...
Faccio file di files
e poi le archivio nel disco per ripartire
non li riaprirò mai,
il passato è passato nel bene e nel male .... Jovanotti, quanto lo amo!
E tutto era iniziato...come un'onda leggera, le lacrime salivano alla consapevolezza... troppo legata ai ricordi, troppo legata a quel sentirsi amata come mai, a quel sentirsi cullata la notte...troppo legata ad un pensiero d'Amore. Eppure il tempo passa e cambiano le cose...e quel rimanere abbracciata a qualcosa che era stato impediva il giusto scorrere del tempo, impediva la vita, bloccava il suo futuro! Lo carezzava ingannevolmente tenendolo in gabbia! Ecco, finalmente lo sapeva davvero, non solo nella mente, che scalpitava ponendo in essere la sua rivoluzione...lo sapeva davvero, ad uno stato più profondo.
La sveglia suonò ricordandole che era quasi tempo d'andare.
"Riuscirò a mantenere il bello nel cuore? A lasciare andare per sempre la parte di dolore? "
Eppure ci sono momenti in cui un addio è il passo dovuto a se stessi...un addio e un tuffo nel presente, piedi per terra e sguardo innamorato...
Si fermò...il gatto in giardino aveva scoperto una lumaca arrampicarsi sul muro, curioso la seguiva, tra un po' avrebbe allungato la sua morbida zampa....andò a prenderlo in braccio e lui fece le fusa.
Adesso al lavoro.

Gabriella Dell'Aria 
Tutti i diritti riservati 

Questo post fa parte di un gioco di scrittura tra blogger, su parole scelte a turno dai partecipanti, organizzato su Verba Ludica.

lunedì 19 marzo 2018

19 Marzo 2018

C'era sempre  la corda per un'altalena, e tu mi spingevi : Più forte papà! Più in alto! - e  spingevi, bloccavi a metà, tiravi indietro e davi più slancio. E sorridevamo. Ed era bellissimo, e a volte lo slancio era tale che per un istante mi sollevavo da quell'altalena. E ad ogni slancio c'era l'attesa, la curiosità di vedere dove arrivavo...l'incognita di quanto fosse forte la spinta.
Poi mi hai insegnato come fare a spingermi da sola...poi anche ad iniziare a dondolarmi partendo da ferma. Ed ecco che ero padrona del lancio, ecco che potevo arrivare dove volevo, fermarmi, ripartire, andare più in alto...un po' come la vita, questo mi viene da pensare oggi, papà.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 11 marzo 2018

Ed ecco che parlò

E le mani andarono
sulla pelle...
piccoli movimenti
a massaggiare...
ed ecco che parlò.
Mai avrebbe immaginato
che il suo corpo
parlasse di un corpo
più volte violentato.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

giovedì 8 marzo 2018

Festa della donna

Dicono che il buongiorno oggi odori di mimosa...dicono tante cose...eppure, oltre il profumo di questa stagione, ne sento uno rosso sangue che continua prepotente! Allora niente trucchi, niente inganni...ditelo con parole vostre che non  ci credete! Ditelo con parole vostre che tra maschi voi vi difendete! E poi mostrate a noi gli uomini, quelli che noi vogliamo! Quelli che esistono nelle favole ma anche nella realtà!  Uomini e maschi...quale differenza! Oggi il buongiorno odora di "Son bella più della mimosa! Piccola sfera giallo sole risplendente! Ed io, come lei, più di lei, Sole  sempre nascente!"
Buongiorno di Sole nascente, di gioia dentro il Cuore, buongiorno di Vita, d'Amore a tutti, umani e non ❤

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 4 marzo 2018

Sentimi


Sentimi 
Come l'acqua limpida 
dalla roccia, 
frizzante nella
sua verginità ,
così tu senti
l'Animo mio
e il corpo.
E quando 
chinato su di me
non vedrai solo 
la parte santa.
E quando nascerà 
Giorno 
E quando nascerà 
Notte
Nell'alternarsi del tempo
E delle stagioni
Sentimi
Tu sentimi di più .

Gabriella Dell'Aria 
Tutti i diritti riservati 

domenica 25 febbraio 2018

Oggi piove

Oggi piove, sull'isola mia l'acqua scende, un po' scroscia qua e là, un po' silente...arriva...un po' come dono di vita, un po' come grave problema. Piove. L'aria ha quell'odore di terra che ripprta un po' indietro...oggi sembra esserci di tutto un po'...un po' di questo...un po' di quello...eppure non convince...almeno non convince me...mi fermo...respiro...ancora...e sento...l'aria, i suoni, sento vita...poi penso "meno male", perché a ben sentire su tutto regna Amore. E allora via i lacci, via le coperte, perché tutto è possibile, tutto ancora Vivo, tutto ancora Vero! Non ci sono limiti...di spazio, di tempo, di forza né  d'età perché se hai un Sogno, se ci credi per davvero, se lui è una tua parte e tu parte di lui, se Credi fino in fondo...non ci sono limiti...mai...Amore vince sempre, tu lo sai! E allora ognuno con il suo...ognuno col suo Sogno, che sia sogno d'Amore per tutti e verso tutti, umani e non, per ogni animale, ogni essere vivente ❤
Che sia giorno d'Amore per tutti, umani e non ❤
Buonissimo giorno ❤😘😍🤗☉😊🌈
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati


domenica 11 febbraio 2018

Oggi odora di preghiera

Oggi il buongiorno odora di preghiera, la sento che sale dal petto, dal cuore...preghiera muta eppur tanto attesa.
Come si può attendere una preghiera, come può attenderla chi ne ha bisogno...lei sale dal cuore ed inonda ogni parte di me...si propaga; è un mescolio, un insieme di richieste abbracciate ai miei mille e mille "Grazie".
Oggi il buongiorno, in questo mattino ancora silenzioso, con una preghiera che abbraccia e che ama, mi dice chi sono,  parla delle mie speranze, dei miei desideri...mi dice cosa voglio. E mi parla del fuori...e ci trovo tanti "altri" che amo, quelli più vicini, che pur essendo "altri" sono parte di Cuore, di sangue, di carne, sono parte di me! E poi tanti, tutti gli altri.
Non ti scordare di nuovo di te, dice la mia vocina, quella che ogni tanto si presenta e mi cura.
No, non mi scordo di me, ma tu non ti scordare che "me" son anche altri, che nulla può prescinderli, nulla mai! Tu ricordati di loro!
Ecco, oggi il buongiorno inizia in preghiera, una preghiera che inizia da me e sale, inonda l'Universo, e la sento come musica d'Amore, melodia celestiale,  mentre mi muovo per casa e mi preparo al lavoro, preghiera d'Amore infinito!
Sia un giorno d'Amore infinito che abbraccia, che scalda, che dice "è passato, non fa più male", che dice "guarda avanti, splende il Sole", che dice "Io Ti Amo"! Che dice "sono qui". Ecco, sia un giorno traboccante d'Amore che arriva ed inonda, che arriva e ti Ama, per tutti, umani e non ❤
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 4 febbraio 2018

Respira

Tu non lo sai..., ma si che lo sai...sei quella parte di miracolo che stai cercando, quel miracolo di Gioia e d'Amore che solo Tu sei! E tu non lo sai...
Eppure dal quel primo pianto, una volta fuori dal ventre, quel primo vagito...con quello non solo hai riempito i polmoni, ma hai detto chi sei! Un Essere Venuto alla Luce, così dicono qui, su questo pianeta. Venuto dalla Luce a questa Luce,  Io dico cosi! E adesso che cerchi casa, che cerchi qualcosa che neanche sai dire...respira, come quel giorno, come il primo giorno per la prima volta, respira! Più forte! Ancora di più! Tu dimmi chi sei!
Una lacrima scende "Io sono un Miracolo!" dico.
Si! Tu sei un Miracolo! Tu Sei Miracolo! Vieni a questa Luce, che a volte non splende, che a volte è nascosta, che a volte soffoca ma mai totalmente, vieni qui da una Luce potente d'Amore, dalla vera Luce perché ne è la fonte, e tu ne sei piena; a volte la senti , allora sorridi, ti fermi per sentirla meglio, per non mescolarla alle altre cose, per qualche istante concentrata su Lei,  come per non perderla, per non fare svanire la sua bellezza...accenni talvolta un passo di danza, la saluti! Quello che cerchi sei Tu! È dentro di Te!
Così come in ogni creatura, Ognuna, ognuna di esse è Miracolo, è Sacra, è Amore! Ho detto ogni Creatura. .. non ogni uomo! Guarda di piu! Guarda oltre! Non ti fermare alla forma! Sacro! Ognuno lo è! Ogni Essere ed ogni cosa! La terra che calpesti, l'acqua, il cielo...
Così Tu guarda te stesso come il Miracolo Unico che sei, e così fai con glj Altri!
Ora guardati con occhi nuovi Amore Mio...ora guarda e vivi con occhi nuovi...che poi sono i tuoi...quelli che Ti ho Donato quel giorno in cui sei nata, sei venuta in questa Luce dalla Mia Luce!
Piango.
Piangi, lava i tuoi occhi dalla tristezza, da tutto il dolore..respira, con forza e prepotenza, respira, a fondo, respira in questo mondo Amore Mio!
E Ama! Ama di più! Ama più forte! Ama più che puoi, Ama...anche se capita che  piangi, anche se senti dolore e non solo Gioia... Tu Ama, Ama e non arrenderti mai! Ed Ama anche te stessa, anche qui senza arrenderti, senza arrenderti mai, Amore Mio! Non ti arrendere Mai!

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati 

domenica 21 gennaio 2018

21.01.2018

21.01.2018, domenica mattina molto presto ed io mi aggiro per casa, mi muovo tra ricordi appena smontati e un filo di magia che significa inizio di nuovo, ancora______ per me ogni cosa può essere inizio______ un nuovo inizio che già nel suo suono ha qualcosa di bello____ promesse e promesse...che se le annusi...se le "senti"... te ne arriva finanche l'odore... ed hanno un profumo inebriante, colori e sapori____ promesse di gioie e di Amori! Ecco, con quest'animo io vago per casa... che poi in realtà sembra solo ch'io vaghi... così senza uno scopo preciso... ma sento i ricordi, quelli che non servono più e quelli che vivono sempre_______ i primi li abbraccio, li bacio e ringrazio_____ una lacrima scende____ siam liberi tutti.  Le feste finite, le partenze, i rientri... gli addobbi riposti il giorno successivo all'epifania... ripiego l'abito da Babbo Natale ed il suo campanello, mentre penso che vestirò i panni della Befana quando avrò nipotini, quelli di Babbo Natale li ho vestiti già per i miei figli...ma sì...posso vestirmi anche per loro invece di aspettare...aspettare cosa...perché?!
Ecco con quali pensieri mi muovo, con quali ascolto i silenzi della casa immersa ancora nel sonno ristoratore, ascolto gli oggetti, gli odori, i loro messaggi___ anche Trilly, Birillo e Minù sono tornati a dormire, ci  siamo dati il buongiorno e abbiamo fatto colazione, si sono rincorsi, scavalcati, sdraiati per terra...la micia ha finto, come sempre, una fuga strategica ma con un balzo è tornata, ormai anche Trilly e Birillo lo sanno e quasi l'aspettano; adesso che il gioco è finito, chi nella cuccia, chi sulla sedia, sono tornati a dormire.
Ecco quale ondata di vita mi ha riportata  a sentire il mio presente, che pure è fatto di ricordi d'Amore... e fili s'intrecciano con Lui che dura e permane, che cresce e che vive, che gioisce, anche dietro una lacrima a volte, mi fa l'occhiolino e mi dice "Son qua, Amore son qua"!

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

Questo post fa parte di un gioco di scrittura tra blogger, su parole scelte a turno dai partecipanti, organizzato su Verba Ludica.