Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

mercoledì 25 luglio 2018

Ed io

"Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia."
Paulo Coelho

Ed io
che ho camminato
nella pioggia
e dentro la tempesta
Io con il Sole
Io con le nubi
Io con lacrime bevute
o senza più lacrime
Con il sorriso
custodito
dentro al cuore...
Solo e sempre
Io
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

lunedì 23 luglio 2018

Quando

Quando i pensieri sembrano impoverirsi
Quando oltre quel muro
sembra non si odan più rumori
Quando sembra tacere tutto
dentro e fuori... 
Ricordati che oltre quel sembrare
Oltre il silenzio
Oltre quel muro
Spesso qualcosa c'è.
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

venerdì 6 luglio 2018

Leggerezza

Oggi il buongiorno odora di leggerezza, sull'isola mia i profumi del mare arrivano danzando sull'ali dell'aria, raccontano canti vivaci di spuma alla riva, portano note d'amore...eppure se ti fermi un istante, se ascolti col cuore, se guardi più a fondo...poi ecco che arriva un altro racconto...che odora di sofferenza, che odora di "come farò"...allora leggerezza vuole dire lasciare solo passi responsabili, vuol dire guardare con gli occhi e con il cuore, vuol dire guardare se stesso negli occhi,  specchiarsi in quelli di altre creature...
Oggi il buongiorno odora di leggerezza, ho scaricato i fardelli, oggi voglio solo amare!
E i profumi si fanno più intensi, ognuno una storia, ognuno un richiamo che vibra nel Cuore, nel mio, nel tuo, nel Cuore del mondo!
Oggi ti amo, come ieri, come sempre, come quando credevo di non amarti più, silenziosamente e rumorosamente, il frastuono che la rivoluzione del cuore, quella sola fa; oggi, come sempre, Io Ti Amo!
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati