Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

martedì 24 marzo 2020

Mamma ❤️

Amore Mio Infinito, Amore mio che Brilli, Amore che Risplendi, Mamma Bella del mio Cuore, Tesoro Immenso, Gioia Infinita, Essere Splendente, fonte e sorgente d'Amore, quello vero perché non soggetto a condizione, mente Brillante, Risorsa Infinita, Grazie di essere la Mia Mamma❤️
Ieri ti ho cantato le tue canzoni, quelle che ti cantavo al telefono durante questa malattia, abbiamo ballato insieme ed ho parlato con te come un tempo. Ti sento viva e presente, e sono immensamente grata che tu abbia smesso di soffrire Amore Mio Immenso, e ti chiedo scusa se la mia umanità vive e reclama il suo dolore, ma tu sei la mia mamma e anche se stamattina ho brindato a te col mio latte macchiato, anche se ti Onoro, se sento che stai bene e ne sono felice, a tratti questo grande vuoto mi travolge. Lo so mamma, è illusione, è uno dei miei infiniti limiti umani, o forse piango per tutte le volte che avrei voluto essere con te e non potevo, perché desideravo per te qualcuno che ti accudisse come avresti fatto tu ma...non è facile, dove la trovavamo una come Te, ora capisco che anzi siamo stati fortunati Sei esempio Mamma, sei Amore, Perdono, Accoglienza, Gratitudine, Forza, Coraggio, Determinazione, Speranza, Fede, Fiducia, Purezza, Creatività, capacità di accontentare tutti, Sei un Essere Meraviglioso Amore mio, Onorata di essere tua figlia, Grazie per tutto Amore mio. Ieri la sensazione netta di poter/dover prendere il telefono e di poter di nuovo parlare con te come ai vecchi tempi, la sensazione di te che stai bene.
In questo periodo Mamma, per fortuna non eri sola
Ti Amo da lontano, come per la maggior parte della mia vita, lontano solo geograficamente perché siamo vicine come sempre, dentro il Cuore. Ricordo come aspettavo di abituarmi a questa lontananza, invece ti dicevo che i giorni che passavano erano come una batteria che si scaricava e che venendo a casa o quando venivi tu da noi, si ricaricava. Poi dovevo fare e dare forza ai miei figli, che anche loro sentivano desiderio di stare con voi e mi sono illusa di essermi abituata. Non lo so per quante cose piango mamma, ma sento che mi guardi e sorridi, che mi dici "perché piangi".  Sono grata per queste feste di Natale, un altro dono, non so che sforzo ti è costato, ma adesso, coricata nel mio letto, sono abbracciata a te. Ed anche questa è illusione umana, perché da ieri sempre ti sento viva e presente. Ti Amo Amore mio, Ti Amo ❤️
Grazie per tutti i tuoi doni, che non si possono raccontare, contare, grazie per tutti i ricordi con te. Onore a te, Amore Mio❤️
Sei la più bella del mondo, religione per me, mi piaci da impazzire, sei bella come seiiiiii. Bella, questa mammarella.
Sei Bella come il Sole, a me mi fai impazzire.
Ti Amo, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto. Tanto, tanto, tanto, tanto, tanto❤️

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a a leggermi! Se volessi lasciare un commento con le tue impressioni/sensazioni o anche solo un saluto... ti ringrazio ancora una volta!