Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

giovedì 16 aprile 2020

Parlami Dio

Parlami Dio
e parla
Amore mio
parla alla Luna
parla dentro
un sogno
oppure sotto il Sole
in questo silenzio rumoroso
che non fa rumore
o in mezzo al trambusto
assordante
dimmi il tragitto
e parla del travaglio
dimmi quello che vuoi
fatti sentire.

E tu ti fermi e dici
"Parlo ogni istante,
dai a te stessa
il permesso
di sentirmi"

Così la chiave
è ancora nei
miei occhi
nelle mani
nascosta dentro
questo cuore mio.

E come veli
brandelli di paure
o trame assai dorate
ad una ad una
tolgo i confini
a questi spazi
e al cuore
e sento
che già volano
le ali.
Gabriella Dell'Aria 16.04.2020
Tutti i diritti riservati

6 commenti:

  1. buongiorno Gabriella, difficile riuscire a parlare ,o a sentire Dio, sopratutto in questi tempi...Io non sono credente, ma credo sia un qualcosa di interiorizzato, qualcosa di molto profondo da ricercare in noi stessi. Ci vuole silenzio e pace, e oggi c'e troppo rumore. Comunque, complimenti, bei versi.Syssy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo nell'infinita forza benefica dell'Amore, e penso anche che noi umani non sempre riusciamo a dargli voce completamente e profondamente, ma la Sua sorgente è di una Bellezza infinita che non muore mai. E si, ci sono volte che riusciamo a sentirlo ed altre no, in questi giorni, così difficili, è vero anche che abbiamo più tempo e più spazio, più opportunità di fermarci a sentire quel qualcosa che abbiamo dentro e che esiste anche o solo fuori, e con il quale abbiamo un legame, con il quale possiamo entrare in sintonia.
      Grazie per il tuo apprezzamento e per aver lasciato segno del tuo passaggio qui da me.
      Buon fine settimana

      Elimina
  2. Cara Gabriella, questa lunga poesia, con i suoi bellissimi versi ci fanno sicuramente sperare, io ci credo che un giorno finisca, la speranza ce!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Tomaso, speriamo finisca bene e presto.
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao, in questo drammatico momento abbiamo bisogno di dialogare con Dio , nello stesso tempo guardarci dentro per liberarci come dici: dei "confini" .
    Buon fine settimana
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confini che spero possano essere superati bene e presto per una migliore qualità di vita dell'intero pianeta e di tutti i suoi abitanti.
      Un saluto

      Elimina

Grazie per essere passato/a a leggermi! Se volessi lasciare un commento con le tue impressioni/sensazioni o anche solo un saluto... ti ringrazio ancora una volta!